Sto abbracciando la tua assenza.
La tengo stretta
per renderla invisibile .
O meglio mi illudo.
Perché io sono
se mi sento invaso da te
come un torrente in secca
nei giorni di un temporale estivo.
Sono se tu ci sei.
O meglio siamo.
Noi.
Come nebbia fitta
che il vento impetuoso spazza via
così la tua risata mi accoglie .
Mi coglie come un fiore .
Delicatamente
maneggiando la mia anima.
Come seta che accarezza la tua pelle.
Come neve tra le dita .
Le tue
Maurizio Gimigliano @ Copyright 2018

Articolo precedenteMi arrendero’
Articolo successivoPortami con te
Maurizio Gimigliano
Sono Maurizio Gimigliano, ingegnere chimico da sempre appassionato d’arte. Forse essere sempre a contatto con formule e numeri ha fatto emergere la necessità di esprimere la parte creativa nascosta dentro me. E dopo anni di strumenti musicali (chitarra e sax), ho iniziato a scrivere poesie d’amore provando a descrivere le emozioni e le sensazioni che si vivono nelle varie situazioni ed esperienze amorose. Amore inteso in ogni sua forma ed espressione purché sentimento intenso e coinvolgente. Dal 2018 scrivo su SCREPmagazine e sono socio di Accademia Edizioni ed Eventi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui