COME GOCCE DI RUGIADA


che scendono dalle foglie,
al mattino presto,
così le mie guance
si inumidiscono
di lacrime di gioia
per il piacere di averti.


Mai una parola di troppo,
IL NOSTRO SILENZIO
sovrasta su questo giorno
attenuando le voci circostanti.
Attendo trepidante di udire
la tua voce che mi sussurra
” TI AMO! “

By Grazia Bologna (30.05.2018)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui