CAMILLE PISSARRO
Francia, 1830-1903

La strada per Versailles a Louveciennes,1870, olio su tela 33 x 42 cm.

Nel 1869 Pissarro si trasferisce a Louveciennes, un villaggio sulle rive della Senna a pochi chilometri da Parigi.

Qui il pittore sperimenta gli effetti di luce, dipingendo sempre e in diverse ore della giornata, “en plein air“.

Nei numerosi dipinti eseguiti in questa località e nei dintorni, l’artista sembra molto interessato alla raffigurazione delle strade nei pressi della sua casa, come testimonia il presente dipinto.

Se osservate attentamente, la veduta diagonale della strada alberata ci conduce all’interno del quadro.

Il carro trainato dal cavallo e il contadino che risale la via aggiungono un elemento figurale alla composizione, mentre il riverbero della luce sul selciato permette alle ombre di mettere in risalto le diverse tonalità dei muri delle case.

Il dipinto, per concludere, rivela l’intenzione di adattare gli elementi reali del paesaggio alla creazione di un’immagine più armoniosa e artistica: per questo Pissarro dispone gli alberi in file simmetriche su entrambi i lati della composizione, modifica le linee dei tetti e colloca i comignoli in una diversa posizione.

Il quadro è inoltre un primo esempio dell’interesse dell’artista, sul modello di Manet, per la raffigurazione di uno stesso luogo nelle diverse stagioni.

L’inverno, prima di quest’opera, Pissarro aveva dipinto la medesima scena da un analogo punto di vista, sotto un manto di neve.

Bruno Vergani

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui