È arrivata la settimana di Ferragosto e tutti si godono il meritato riposo per qualche giorno.
Che preferiate mare o montagna per le vostre vacanze poco importa, quello che è certo è che il mare apporta una serie di benefici al corpo e allo spirito che varrebbe la pena passarci anche solo qualche ora quando se ne ha la possibilità.
Ecco quali benefici apporta un pomeriggio in spiaggia e in che modo il mare agisce sul corpo.
Anche solo poche ore al mare possono distendere la mente.


Il mare, la sabbia, il profumo del sale fa rilassare e risvegliare ricordi piacevoli dell’infanzia.
Con il caldo che quest’estate stiamo soffrendo in città anche il nostro corpo ne risente.


Le gambe si gonfiano perché il sistema linfatico e la circolazione faticano a funzionare bene.Poche ore al mare ci permettono di fare passeggiate sulla spiaggia e bagni rigeneranti per tonificare, sgonfiare le caviglie e le gambe affaticate.


Uno studio del biologo Wallace J. Nichols pubblicato su Environmental Psychology ha dimostrato che le persone che godono di paesaggi naturali e non di panorami cittadini, riescono ad avere risultati più brillanti e una maggiore attenzione.
 Staccare dal lavoro e dalla città può giovare anche a un migliore rendimento sul lavoro perchè vi permetterà di essere più lucidi e concentrati al rientro.

Solo poche ore al mare aiutano a ridurre l’ansia e lo stress.
Il rumore delle onde e il colore blu del mare e del cielo limpido calma e rilassa la mente.
Il paesaggio naturale infatti ha il potere di distendere i nervi tesi e di riconnetterci con la parte più profonda del nostro essere.
Con questo articolo saluto tutti voi augurandovi
BUON FERRAGOSTO e sperando che possiate trovare un poco di tempo per rilassarvi e rigenerarvi

Articolo precedenteImmergiamoci nella Nuova Atlantide – parte seconda
Articolo successivoSono solo parole ?
Maria Grazia Del Franco
Sono nata a Napoli. Laureata in lettere moderne, ho coltivato fin da ragazza la passione per la scrittura, sempre con un occhio attento agli episodi che si verificavano nella società. Spinta da un amico d’infanzia, ho iniziato a scrivere, partecipato e vinto vari premi letterari con alcune poesie (“a mia madre” e “l’ultimo desiderio”). Sono socia di “Accademia Edizioni ed Eventi”, gruppo di autori ed artisti che con certosina pazienza, danno spazio alla cultura, organizzando anche eventi e contribuendo alla diffusione dell'arte e del talento. Collaboro alla rivista SCREPmagazine con la rubrica ”LEGGIAMO INSIEME”...e non solo...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui